Super User

Super User

Super User

Monday, 01 October 2018 13:04

Marco Picciali

Italia

 

 


Pubblicazioni / Publications

Anelli Contemporanei

Gioielli per Milano

Asociación de Diseñadores de Orfebrería y Joyería Contemporáneas. AdOC

Dear colleague:

From The Asociación de Diseñadores de Orfebrería y Joyería Contemporáneas de Madrid, we send you attached the bases of the call for the III CONTEMPORARY GOLDSMITH AND JEWELRY EXHIBITION, to take place for the third consecutive year at the Museo Nacional de Artes Decorativas (MNAD), alongside the Semana del Arte-ARCO in Madrid and the Madrid Design Festival.

Wishing the information hereby presented is of your interest, we thank you and we wait for your response according to the established deadlines.

"The Asociación de Diseñadores de Orfebrería y Joyería Contemporáneas (AdOC) was founded in Madrid on July 07th, 2016 and was registered at The Department of the Interior with the number 63.035 The main objective amongst AdOC´s several goals is that Minor Arts stand level with the so called Fine Arts. Taking this into consideration, and after the success of the first two editions, the III Contemporary Goldsmithing and Jewelry Exhibition organized by AdOC will take place at the Museo Nacional de Artes Decorativas of Madrid (MNAD) on February, 2018, at the same time as The Madrid Art Week –ARCO and the Madrid Design Festival..."

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Saturday, 29 September 2018 09:28

Myriam Bottazzi

Italia

"I am searching for another form of beauty, one that is not obvious"
Myriam Bottazzi's contemporary jewelry is born from the intimate need to find a personal version of beauty, asymmetrical and imperfect, through which one recognizes oneself and communicates one's own vision of things. The perception of nature as a source of constant and unlimited inspiration, leads her to experiment with the most diverse combinations of shapes and materials, always faithful to the suggestions of an organic thought that she transmits to her creations.
Refined and ineffable works that escape definitions and belonging, complex and mutable pieces that become the expression of the perpetual flow of the universe, evoking the Japanese culture that has deeply marked her artistic path.

 

 

 

Innesto Inverso
Flying strass
Sprouts of flowery fossil
Fossil in bloom
Ali di libellula - Dragonfly wings
Fossile Rosso
Chipped Red Branch, Rock Crystal
Tuesday, 11 September 2018 14:22

Rossella Cigognetti Tornquist

Italia

Rossella Tornquist ha sviluppato una tecnica che ricorda quella della filigrana, o per meglio dire, la reinterpreta donandole una nuova vita. Questo ricamo di metalli preziosi conferisce una grande delicatezza e femminilità alle sue opere. La relazione ed il dialogo con il corpo sono sempre stati aspetti importanti per l’artista, senza però che questi abbiano mai posto limiti alla sua creatività. Fonte d’ispirazione è il mondo naturale che ci circonda. Sostenitrice del valore estetico di un oggetto, traduce questo pensiero in opere incantevoli e di grande bellezza.

Rossella Tornquist has developed a technique reminiscent of filigree, or rather she has reinterpreted and given a new life to this technique. Her interlacing of metals gives an overall effect of delicacy and femininity to her work. The relationship and dialogue with the body have always been important factors to the artist, although these aspects have never limited or hindered her creativity. Inspiration comes from the natural world that surrounds us. The aesthetic value of an object is fundamental and this concept is translated into works that are enchanting and beautiful.

 

Tuesday, 11 September 2018 14:14

Eliana Negroni

Italia

Da anni lavoro i metalli come ho visto fare da sempre da mio padre incisore, senza saldare e senza fondere, con un contatto più fisico, un incontro scontro tra l'energia dei miei gesti e dei miei strumenti e la sostanza e la struttura che è loro propria.
Lavoro l'alluminio, metallo semplice, sulla forza dei riflessi e dei segni, con incisioni e svuotature combinate: fresature programmate a controllo numerico su percorsi che disegno ogni volta, a cui si sovrappongono fresature libere e interventi manuali ad effetto, zigrinature e particolari a bulino e a martello, piccole cesellature.

Doppia passione: gioielli e vino.
Incido i metalli, principalmente acciaio e alluminio, per farne stampi, modelli, gioielli.
Nata a Milano, da qualche anno vivo e lavoro sui Colli Piacentini, terre di mezzo tra colture agricole, produzioni vitivinicole e gastronomiche, dove é interessante far emergere e valorizzare i tesori del territorio attraverso un linguaggio meno convenzionale.

Da qui ho dato vita a "Gioielli in Fermento" progetto espositivo collettivo, ispirato al racconto del vino e a valori e cure che pervadono stili e approcci in sintonia con il mondo dell'oreficeria contemporanea.

www.gioiellinfermento.com

 

 

Alu Makers Party
Anelli, alluminio fresatura combinata manuale e a controllo numerico, lavoro a banchetto
Omaggio e citazione
spilla alluminio, filo armonico
Omaggio e citazione
spilla alluminio, filo armonico
You're my encyclopedia | Sei la mia enciclopedia
collier alluminio, filo argento
Tuesday, 11 September 2018 14:00

Maurizio Stagni

Italia

MAURIZIO STAGNI  -  Il suo design è riconoscibile quanto nelle forme che crea con il metallo come nei disegni dedicati a Trieste, alla Bora e ad i suoi autori più famosi. Riprodotti in piccole serie sono un omaggio alla sua città...

 

 

 

 

 

Spilla, argento tessuto dipinto
Spilla, argento tessuto dipinto
Spilla, argento tessuto dipinto
Ciondolo, Argento
Sunday, 09 September 2018 11:23

Chiara Lucato

Italia

Da sempre appassionata all'arte e alla creatività, considero le mie mani un tesoro prezioso che mi permette di tradurre concretamente le mie idee utilizzando diversi materiali. Mi piace sperimentare diverse tecniche espressive e confrontarmi con quello che non conosco in una continua ricerca.

Al mondo del metallo e dell'oreficeria mi sono avvicinata solamente da settembre 2013, non ho molta esperienza ma, spero che l'entusiasmo e la volontà mi permettono di migliorarmi.
Frequentando il TAM , un corso di lavorazione artistica dei metalli,con presidente arnaldo Pomodoro, mi si è aperto un nuovo mondo e con l'esperienza di uno stage di oreficeria mi sono appassionata al metallo. Così, decisa ad approfondire la lavorazione dei metalli e le diverse tecniche orafe mi sono iscritta a l corso di tecnico di lavorazione orafa ai Vicenza.

Il mio lavoro è principalmente legato alla natura e alle sue forme. In essa trovo la perfezione, una grande armonia nelle linee che la compongono. Non si può creare nulla di più perfetto; con il mio lavoro cerco solo di esaltarne alcune componenti senza snaturarle.
Quando mi chiedono se mi sento Italiana, la mia risposta è no. Mi sento semplicemente figlia della terra e fortemente sento piantate le radici in quel pezzettino di natura che mi ha nutrita, vista crescere ed educata. La mia è una famiglia di contadini che vivono della terra e per la terra in un legame indissolubile: gli stessi segni che l'uomo lascia su di essa con il suo lavoro li ritrova sulle sue mani sul suo corpo e nel suo carattere. Un lavoro fatto di dedizione, di sacrificio. L'uomo cerca di domarla per trarne nutrimento, lei generosa si offre, ma allo stesso tempo sfugge.
Uso forme e linee pure, materiali che narrano la loro natura, primordiale. Forma espressiva del mio essere in tutto il mio variegato percorso artistico è il colore esaltato dall 'uso del niello, patine, ossidazioni, smalto; il tutto deve dare un senso di vita vissuta, trasmettere energia e forza.

 

Confini liberi
Chiara Lucato, anello, Confini liberi, argento, tempera alla caseina , acciaio, ossidazioni, 2016
Confini liberi
Chiara Lucato, spilla, Confini liberi, argento, tempera alla caseina ,niello, acciaio, ossidazioni, 2016
Bachetei
Anelli, argento, smalto a fuoco, ossidazioni, 2013
LO SPECCHIO DI VENERE
anelli, argento, ossidazione, niello.
Nèfesh
Anello, Spilla
Il ponte
Occhiali da sole, argento,oro, niello, ossidazioni, vassoio in legno di rovere, astuccio in pelle
Sunday, 09 September 2018 10:33

Stefano Rossi

Italia

Nato a Padova nel 1965, compie il proprio apprendistato presso il laboratorio paterno (di cui è titolare dal 1998) e frequenta per un anno l'Istituto Statale d'Arte Pietro Selvatico. La maturità scientifica (1984), gli studi di Geologia e l'attività alpinistica configurano da subito un nodo di esperienze e di passioni complementari, destinato a divenire parte integrante del proprio percorso formativo e di lavoro. Seguono corsi di Incastonatura (1990), Disegno per orafi (2000), modellazione in 3 D (2010), sbalzo e cesello (2011). Dal 2008 tiene annualmente lezioni teoriche per il corso di Storia delle arti applicate e dell'oreficeria dell'Università di Padova. Insegna attualmente presso l'ITS Cosmo in Vicenza.

Dalle tecniche classiche dell'oreficeria “in costruzione” approda gradualmente dapprima alla cera persa, applicata nelle sue varie forme e abbinata all'uso di pietre e minerali, intesi come veri e propri “microcosmi”, quindi a materiali e tecniche di matrice orientale, quali lo shibuichi e il mokume gane, aggiornandosi sulle loro applicazioni nell'ambito dell'oreficeria contemporanea, ma anche approfondendone le origini storiche e i principi teorici, per giungere ad una pratica e sperimentazione pienamente consapevoli. La preparazione tecnica e la conoscenza dell'elemento naturale rientrano in un gioco dialettico, dove il “gesto” creativo, così come nell'alpinismo, nasce dalla ricerca di equilibrio, dall'inserimento, attraverso la mimesi o la geometria delle forme, sulle trasformazioni fisico chimiche della materia.

 

LET'S STAY HUMANS
Brooch (series: Omphalic jewel): repoussè, reticulated, patinated shibuichi; constructed silver; steel photo by Luciano Tomasin
Due
Ring: mokume gane
Mare Nostrum 6
ring: patinated shibuichi, silver exhibition "Ithaca" Barcelona 66mistral gallery - photo by Lluís Comín
Mare nostrum
brooch: shibuichi, silver, steel exhibition "Ithaca" Barcelona 66mistral gallery
Passaggio
Velluto blu; argento 925 ‰; shibuichi; oro puro 999 ‰; oro 750 ‰; acciaio armonico. Costruzione, reticolazione e ossidazione, Keum boo
Generatrici di luce
mokume gane (argento, rame e ottone), argento
Sunday, 09 August 2015 10:00

Cominelli 2015

Dal 29 Agosto 2015 al 04 Ottobre 2015

San Felice del Benaco | Brescia

Luogo: Fondazione Cominelli

Curatori: Rosanna Padrini Dolcini, Maria Rosa Franzin, Rossella Tornquist

Enti promotori: Comune di San Felice del Benaco - Accademia LABA di Brescia

Telefono per informazioni: 39 0365 520005 / 338.60.60.153

E-Mail info: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Sito ufficiale: http://www.fondazionecominelli.it

Nella splendida cornice del Lago di Garda una mostra raffinata ed elegante dedicata al gioiello contemporaneo, non solo come decorazione, ma come una vera e propria opera d'arte, un luogo di sperimentazione di nuove idee e nuovi materiali. 
La manifestazione, in programma dal 29 agosto al 4 ottobre 2015, vedrà la mostra di gioielli realizzati da importanti artisti e designer provenienti da tutto il mondo. Il concorso è sponsorizzato dalla Fondazione Cominelli Cisano San Felice e AGC Associazione Italiana di Gioiello Contemporaneo. Il gioiello non è solo ornamento o materiale prezioso ma è portatore di messaggi, idee, progetti, segno significante di chi lo ha creato e la cultura che lo ha prodotto, ma anche l'espressione di chi la sceglie. Le opere esposte sono caratterizzati da originalità e abilità nell'uso dei materiali, sono il risultato di numerosi test e ricerche. 
Punti di riferimento sono le lezioni dei maestri e la capacità di sentire i cambiamenti dei linguaggi artistici e tradurle in micro sculture da indossare. AGC è attiva in numerosi progetti per lo sviluppo e la diffusione della cultura del gioiello contemporaneo, che lavora dal 2004 a stretto contatto con la cura comunità artistica internazionale e numerose iniziative per promuovere un dialogo costruttivo e la sinergia con le altre aziende del settore. Palazzo Cominelli, nell'ambito delle sue attività, si propone non solo come uno spazio dedicato alle arti visive, ma come un punto di riferimento per le arti applicate, diventando un luogo di sperimentazione e ricerca rivolta alle nuove generazioni. 
Nelle sei edizioni del Premio è stata dedicata una sezione della mostra di opere create dagli studenti del Politecnico di Milano nel 2011, il College of Art di Edimburgo nel 2012, il Dipartimento di Oro e metalli di 'Università di Belle Arti e di Musica di Tokyo nel 2013, l'Istituto d'Arte Pietro Selvaggio di Padova nel 2014 e in questa edizione, la Scuola d'Arte di Glasgow, con l'obiettivo di presentare e confrontare i diversi percorsi formativi e molteplici orientamenti del design. Durante la mostra si può visitare la collezione permanente della Fondazione Cominelli per gioielleria contemporanea, fondata nel 2010 e si compone di lavori di autori attivi a livello internazionale selezionati da Rita Marcangelo, direttore della Galleria Alternatives di Roma.
La Cominelli Collection Foundation.
La scelta degli autori è stata affidata a Renate Slavik direttore della Galleria di Vienna. La volontà premio della giuria tre premi per gioielli contemporanei nel 2015 e si compone di: Michele Cassarino Presidente Fondazione Cominelli Helen Britton artista orafo Due rappresentanti del mondo dell'arte e del giornalismo Rita Marcangelo curatrice della Collezione Permanente della Fondazione Cominelli. La collezione di gioielli contemporanei "Permanent Cominelli Cominelli Foundation" è stata fondata nel 2010 da una collaborazione tra la Fondazione e Associazione Gioiello Contemporaneo. In pochi anni è già diventato un importante punto di riferimento per appassionati, collezionisti ed esperti e si propone di conservare e valorizzare le presenti opere mostra permanente e mostre temporanee anche fuori sede. Il curatore attuale Rita Marcangelo, in carica dal 2012, ha fatto una divisione del lavoro in quattro grandi aree: gioielli concettuale, designer di gioielli, gioiello di ricerca storica ed estetica. L'area gioiello concettuale comprende opere che si concentrano principalmente sulla ricerca filosofica e concettuale come avere il mondo della gioielleria e del suo rapporto con la nostra vita. Sotto gioiello di design troverete tutti quei gioielli che indagano il concetto di riproducibilità e socializzazione del gioiello, attraverso lo studio del rapporto tra comunicazione, materiali e nuove tecniche di costruzione. Per quanto riguarda la sezione dei gioielli ricerca storica, sono stati raggruppati tutti quei gioielli che funzionano principalmente sul concetto di memoria storica, attraverso l'analisi delle forme e tecniche del passato. Tra i gioielli in cerca di Estetica sono stati catalogati quei gioielli la cui area di ricerca si concentra principalmente sull'estetica, intesa come lo studio di PROPRORZIONI e armonie, vale a dire lo studio del rapporto tra forma e bellezza. L'obiettivo quindi è quello di offrire allo spettatore una lettura ragionata, in modo che anche i non esperti di gioielli contemporanei possono correttamente analizzare e apprezzare, ciò che stanno osservando.

Friday, 07 September 2018 17:20

Cominelli 2018

Premio Fondazione Cominelli 2018

A cura e promosso da: Fondazione Raffaele Cominelli
AGC associazione gioiello contemporaneo

Nella straordinaria cornice del lago di Garda con i suoi colori e le sue luci, tra le colline moreniche che si estendono tra il golfo di Salò ed il golfo di Manerba, ha sede a Cisano di San Felice la Fondazione Cominelli.
EDIZIONE SPECIALE 2017-2018

Perché speciale? perché con un tema legato ad un luogo specifico, quindi sarà un'unica edizione con queste caratteristiche.

Concorso d'idee per la realizzazione di un gioiello a tema

TEMA DEL CONCORSO: Un gioiello di Lago “
Partecipazione: la partecipazione alla selezione avviene attraverso l'iscrizione all'indirizzo e-mail : This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. le modalità sono pubblicate sul sito dell'associazione. (vedi bando allegato)

Per la selezione saranno adottati criteri di valutazione che comprendano la qualità orafo/artistica, l'originalità e contemporaneità dei pezzi presentati, in fase d'iscrizione tramite materiale fotografico. agc non avrà alcun potere decisionale, né potrà entrare in merito riguardo alle domande di partecipazione.

Selezionatore
Helen Williams Drutt English iniziò la sua collezione di gioielli negli anni '50. Nel 1967 partecipò alla fondazione del Council of Professional Craftsmen di Filadelfia. Nel 1973, coordinò il primo corso universitario sul tema del gioiello e fondò la Helen Drutt Gallery di Philadelphia (1973-2002). È membro del Consiglio d'amministrazione del Museo del Gioiello Lalaounis di Atene in Grecia. Autrice e consulente curatoriale. La sua collezione di gioielli è ora presente al Museum of Fine Arts di Houston.

Giuria: Presidente della Fondazione Cominelli: Veronica Maffizzoli
Selezionatore : Helen W. Drutt English, Collezionista, Autrice e consulente curatoriale. Direttore Ministero Istruzione Università Ricerca : Caterina Spezzano
Un membro invitato dalla Fondazione Cominelli
Rita Marcangelo: Curatore Collezione Permanente Fondazione Cominelli

Premio: Saranno assegnati due premi e tre menzioni speciali. AGC non avrà alcun potere decisionale, né potrà entrare in merito riguardo alle domande di partecipazione, essendo la giuria esterna all'associazione.

Primo Premio: €1.500,00 Secondo Premio: € 1.000,00
Tre Menzioni: targa incisa

Nell'ambito della mostra che si terrà presso Palazzo Cominelli, Via Padre F. Santabona, 9 Cisano di San Felice del Benaco (BS).

Inaugurazione: 25 agosto 2018 alle ore 18.00
Mostra: dal 25 agosto 2018 al 07 ottobre 2018

Articoli: Premio Fondazione Cominelli 2018