Redazione

Redazione

Redazione

Martedì, 31 Ottobre 2023 12:12

Charon Kransen Arts alla New York Jewelry Week

Per celebrare il 30° anniversario da gallerista di gioielli contemporanei Charon Kransen sceglie il tema del ROSSO / RED.
La mostra si intitola "Indossare il ROSSO, accendere il fuoco" : 60 autori internazionali del gioiello presenteranno opere in cui il colore dominante è il ROSSO.
“Il rosso è il grande chiarificatore: luminoso, purificante e rivelatore. Rende bellissimi tutti gli altri colori. Non riesco a immaginare di annoiarmi del rosso: sarebbe come annoiarsi della persona che ami." (Diana Vreeland)

Indirizzo della mostra: 72 Warren Street, New York City (Tribeca)

Orari di apertura
13-18 novembre: 12.00 - 19:00
Domenica 19 novembre: 12.00 - 17.00

Per l'occasione, Nichka Marobin, storica dell'arte e curatrice italiana, terrà una conferenza sul ROSSO e le sue molteplici relazioni (amore, rabbia, lussuria, guerra, sangue, religione, passione ecc.). La conferenza,“The Game of Red Tarots”, si terrà mercoledì 15 novembre alle 16:00 presso lo spazio espositivo: 72 Warren Street

Nichka Marobin terrà inoltre una conferenza su The Morning Bark, “Les Métissages | allotropy proximity and multiformity in fashion and jewelry”.
La conferenza verterà sul progetto di ricerca iniziato nel 2014 e pubblicato da The Morning Bark -la blo(g)azette fondata da Nichka, indagando la vita delle forme e la loro migrazione nel campo della moda e del gioiello contemporaneo. La conferenza mostrerà una serie di combinazioni dall'ampia vitalità di questo territorio ibrido dove le idee si scontrano e vengono a coincidere, provenendo da due diversi lati artistici. Questa conferenza avrà luogo il 17 novembre alle 10:00 presso la Jewelry Library, 1239 Broadway, ultimo piano.

a seguire alcune opere in mostra:

 

 

 

 

Domenica, 22 Ottobre 2023 14:04

'Satellite' di Stephen Bottomley

Nell’ambito della mostra ‘Moon Impact’ presso il Museum Reich der Kristalle, Mineralogischen Staatssammlung di Monaco di Baviera in Germania l’artista e socio agc Stephen Bottomley partecipa con una mostra personale di gioielli d'arte contemporanea dal titolo ‘Satellite’. Mentre la mostra "Moon Impact" esplora la storia dell'universo attraverso le lenti della geologia e della mineralogia, il lavoro di Bottomley in "Satellite" mira a rispondere alla diversificazione dei materiali nel 20° e 21° secolo, ispirandosi alle tecnologie e alle innovazioni dell'era spaziale, riflettendo al contempo sull'impatto dei materiali sintetici sul nuovo Antropocene.

Le opere sono realizzate con una vasta gamma di materiali artificiali: Maiolica egiziana: una miscela a fuoco lento di materiali ceramici contenente tracce di argilla, sabbia, coloranti, fritti e sali solubili. Schiuma metallica di rame: sviluppata per l'uso da parte della NASA nei motori a razzo e negli scambiatori di calore, smaltata. Polvere di diamante: un sottoprodotto della costruzione di utensili industriali. Leghe sinterizzate: materiali ottenuti dal processo di metallurgia delle polveri 3D noto come sinterizzazione. Comprese le leghe di alluminio.

Space_brooch | Stephen Bottomley

Heat Exchanger side | Stephen Bottomley

 

Sabato, 16 Settembre 2023 13:07

Gioiello Devozionale a Barcellona

AGC Associazione Gioiello Contemporaneo presenta a Barcellona la mostra Devotional Jewellery Gioiello Devozionale. Pensieri Preziosi 17 from Padova, Italy, con un nuovo allestimento presso la sala espositiva della celebre Escola Massana.

L’inaugurazione è prevista per martedì 26 Settembre 2023 alle 18,30 presso la sede di Escola Massana, Plaça de la Gardunya, 9 e sarà visitabile fino al 13 Ottobre secondo gli orari di apertura del centro di arte e design situato nel quartiere Raval, proprio alle spalle del Mercato della Boqueria.

Con il progetto inaugurato a Padova all’Oratorio di San Rocco per la 17° edizione di Pensieri preziosi, importante rassegna internazionale del gioiello contemporaneo, i curatori Mirella Cisotto Nalon e Maria Rosa Franzin hanno sviluppato l’idea di Elena Alfonsi, tanatologa, individuando un focus contemporaneo sul Gioiello devozionale.

E’ stata espressa un’ampia visione del concetto e del significato di “Loss” volto alla Perdita, l’improvvisa mancanza, totale e permanente di un affetto personale; tuttavia affiorano anche temi collettivi, quali la distruzione delle foreste, l’estinzione di specie di animali e, in alcune opere, la volontà di non voler disperdere tecniche artistiche che raccolgono il significato culturale di una terra.

L’esposizione propone le opere di oltre 80 autori di provenienza internazionale, scelti fra i numerosissimi che hanno risposto al Bando di AGC, oltre agli autori invitati: Jivan Astfalck, David Bielander, Stephen Bottomley, Helen Britton, Sébastien Carré, Jürgen Eickhoff, Arata Fuchi, Kadri Mälk, Judy McCaig, Kazumi Nagano, Ramón Puig Cuyàs, Marianne Schliwinski, Alejandra Solar, Tanel Veenre, Silvia Walz.

Il coordinamento organizzativo è frutto della collaborazione dei soci catalani e italiani di AGC con il supporto del Settore Azione Culturale di Escola Massana, la Direzione di Contemporania, la CCAM Camera di Commercio, Artigianato e Moda di Catalogna e il JORGC - Collegio degli Orafi, Gemmologi e Orologiai Catalani.

Project curators: Mirella Cisotto Nalon, Elena Alfonsi, Maria Rosa Franzin
AGC Coordinator in Italy: Eliana Negroni
AGC Coordinator in Spain: Stefano Rossi, Lluís Comín, Silvia Serra
AGC website: www.agc-it.org

 

A seguire le opere di alcuni autori selezionati per la mostra:

 

Nomoto Misaki, collana

Thalau Birgit, spilla

Houtman Maya, pendente

Kiskite Lauryna, spilla

Cristalove, spilla

Fuchi Arata, orecchini

Alejandra Solar, spilla

Rios Cova, pendente - orecchini - anello

 

Lunedì, 28 Agosto 2023 13:29

Ria Lins

Belgium

 

Amazement at interpersonal relationships and the adaptability to the diversity of our society are threads that can be found throughout my work, and these threads can take on a variety of colors. Wearability and, above all, the way jewels behave are primordial in the design.

Photographs of my work are just a fraction of their presentation. It's a pity to not be able to feel my pieces. They are extremely tactile and soft. They feel like fabric and the movement they make when you walk is very poetical and unique.

 

 

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

Next generation sequence
necklace | silver
5 necklaces
5 necklaces | silver and gold
Until the last drop
brooch
From the series Changing Colors
necklace | silver
From the series Changing Colors 2
necklace | silver
A handfull of dreams
brooch | silver

 

 

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

Pubblicazioni / Publication

 

   

 

Giovedì, 10 Agosto 2023 12:18

Sébastien Carré

Francia

 

Vegetation, Animal, and Mineral are all combined in objects reminiscent of organic forms and landscapes.

Mixing materials in order to create a symbolic life in an object by using interactive mediums allows me to wake up a body which tends to be more insensitive due to an over-communicativity of society.

Time is an essential aspect of the work being made. Through the moments spent making, wearing and connecting with people, I find deeper connections. It is an immaterial patrimony that I am trying to spread in order to make us realize how much we are all bound together.

When conceiving and making work I put meaning in every shape, every color, every texture. Each part is meaningful in my own mythology that I decided to express through visual language, not with words.

Celebrating diversity will make us grow. In the story of the living, if no cells decided to mix and cooperate instead of trying to destroy each other, life would have never grown to produce human and our own self.

Let’s Cherish the diversity in our small world, being together is already a treasure.

 

 

 

organic landscape #4
necklace - 2022 | japanese paper, beads, jasper thread, cotton, nylon
organic talisman
necklace - 2022 | Japanese paper, cotton, nylon
flowery
brooch - 2022 | beads, onyx, nylon and steel
organic landscape #6
bracelet - 2022 | beads, leather, cotton, silk, nylon and elastic thread
organic landscape #5
bracelet - 2022 | beads, Japanese paper, silk, elastic
Forever with us
necklace - 2022 | jet, pearls, silk, beads, nylon
From the darkness come the light
brooch - 2021 | japanese paper, ruby zoisite, beads, nylon, steel
Mercoledì, 09 Agosto 2023 11:10

Stephen Bottomley

UK

 

Professor Stephen Bottomley is the Head of the School of Design at Glasgow School of Art. Previously he has led the schools of Jewellery and Fashion and Textiles at Birmingham City University (2017-2021) and department of Jewellery and Silversmithing at Edinburgh College of Art (2008-17), as well as teaching at a range of other Universities for over thirty years.

A contemporary jeweller, his work is in the National Museums of Scotland, the British Museum and the Cominelli Foundation Collection, Italy. His work combines the ancient techniques of jewellery making with evolving and contemporary materials and technologies. Materials include vitreous enamel jewellery combined with metals and other industrial. Inspiration comes from the rhythm and patterns found in oriental motifs and mathematical geometry through layers of embossed repetitive patterns and textures.

Bottomley has curated exhibitions and inter-disciplinary projects in Chicago, Lake Garda, Beijing, Shanghai and Munich. A past chairman of the Association for Contemporary Jewellery (2005-07) he was proud to be connected to the AGC when it was founded. Bottomley is a Freeman of the Worshipful Company of Goldsmiths since 2017.

 

 

 

Love me, Love me not
Brooches, 2021 | Silver, enamel, recycled steel, gold leaf , 4 x 1 cm
More than the sum of its parts
Brooch, 2019 | Nolden Silver and Egyptian paste Photo: Simone Nolden
Space
Brooch, 2018 | Silver, enamel, steel, Egyptian paste, mother-of-pearl. 4.6 x 7.3 x 1.3 cm
Watchers
Brooches, 2018 | Recycled steel watchbacks, enamel, gold transfer, 3 x 1 cm
Black on Red Traces
Brooch, 2015 | enamel, steel rubber 110 x 95 x 4 mm Photo: Shannon Tofts
Brooches, 2012 Silver and enamel, 50 - 65mm
White Exchanger
Brooch, 2012 | Oxidised silver, enamel, Diamond dust ssteel 50mm
Drape series
2007 | Silver and acrylic, 425mm, Photo Charles Colquhoun
Ruff
Necklace, 1998 | etched Silver, 300 mm
Venerdì, 04 Agosto 2023 07:17

Pilar Viedma

Spain

 

Being a pharmacist and a food safety technician by profession my relationship with jewelry began by chance looking for a way to develop my creativity and my interest in art.

This is how I have found in artistic jewelry a new way of contemplating the forms that I find in nature and in my dreams, but also in the stories that inspire me.

I experiment with colors, textures and materials looking for artistic compositions to tell stories.

Therefore, once I graduated in jewelry from the Valencia High School of Art and Design (EASD), envolving myself into this world is being an exciting journey in which feelings, sensations and experiences are transformed into portable works of art with the intention of highlight the ability to communicate of the

contemporary artisan jewelry. An adventure I don't want to get out of.

 

 

 

Infinite Love
Brooch - 2022 | Materials: Copper mesh, oxidized silver, ultramarine blue pigment, acrylic paint, aerosol resin, steel. 70 x 75 x 25 mm
She had blue eyes from looking at the sea so much
Brooch - 2022 | Materials: copper mesh, copper plate, oxidized silver, ultramarine blue pigment, acrylic paint, aerosol resin, steel. 65 x 65 x 30 mm
Scars that don't Hurt
Brooch - 2022 | Materials: copper mesh, oxidized silver, acrylic paint, embroidery thread, steel. 102 x 77 x 25 mm
Your History I and II
Brooches - 2022 | Materials: copper mesh, oxidized silver, acrylic paint, steel. 75 x 30 x 20 mm 80 x 72 x 22 mm
Seams of the Memory
Brooch - | 2022 Materials: copper mesh, oxidized silver, embroidery thread, acrylic paint, steel. 75 x 90 x 20 mm
Colored Inks
Brooch - 2022 | Materials: copper mesh, acrylic paint, oxidized silver, steel. 65 x 55 x 35 mm
Sweet Touch
Brooch - 2022 | Materials: copper mesh, acrylic paint, oxidized silver, steel. 65 x 55 x 35 mm
Unique Code
Brooch - 2023 | Materials: oxidized silver, gold plated silver, steel. 70 x70 x25 mm
In Vino Veritas
Pendant - 2021 | Materials: silver, wood, glass glass from wine bottle. 480 x 80 x 40 mm
Messages in a Ring I and II
Rings - 2021 | Materials: silver, glass from wine bottle, copper mesh, acrylic paint. 50 x 30 x30 mm
Giovedì, 03 Agosto 2023 06:43

Alice Biolo

Italy

 

Hailing from Italy, Alice started her study in Jewellery design at the Liceo Pietro Selvatico in Padova. After her diploma she moved to the UK, initially in England and later in Scotland, where she further pursued the Silversmithing and Jewellery design course at the Glasgow School of Art, graduating with a BA (hons) in June 2023. Alice has been exploring the theme of pain and trauma through her collections for the past year to spread awareness about mental health and open a conversation with the public, with the aim of normalised human emotions. Over the years she took part in competitions and exhibitions in Europe, in the United Kingdom, and internationally.

 

 

 

 

 

Under the Skin - N.4 / N.5 / N.6, 2023
Under the Skin - N.7 / N.8 / N.9, 2023
Hidden world collection, 2023
Spiralling, 2023
Sangue.2, 2022
Under the Skin - N.5, 2023
Dolore, 2023
Sangue, 2022
Mercoledì, 20 Maggio 2015 06:35

Dialoghi 対話 Italia - Giappone

Il progetto Dialoghi 対話 Italia - Giappone, a cura dell' AGC Associazione Gioiello Contemporaneo e JJDA Japan Jewellery Designers Association Giappone si è inaugurato nel 2015, anno in cui ricorreva il 50° l'anniversario dalla fondazione della JJDA e il decimo dalla fondazione di AGC. Il progetto ha iniziato a svilupparsi nel dicembre 2012, a Tōkyō, in occasione dell’incontro dei due Presidenti di AGC E JJDA. 

Sono iniziati così i “Dialoghi” tra i soci con l’invio di immagini riferite alla reciproca cultura artistica per suggerire la creazioni dei gioielli, attraverso forme, colori e suggestioni di ciascun paese stabilendo che, al termine della mostra, i vari partecipanti avrebbero fatto dono l’un l’altro delle varie opere.

La cerimonia di inaugurazione della mostra con presente l’Ambasciatore italiano a Tokyo si è tenuta venerdì 3 luglio 2015 all'Istituto Italiano di Cultura di Tokyo. La mostra si è svolta dal 3 al giorno 11 luglio 2015 ed è stata possibile grazie alla collaborazione di molti amici e dei membri delle due associazioni, nonché grazie all’ospitalità del Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura Sign. Giorgio Amitrano e con la presenza a rappresentare l’Ambasciata italiana la Sigora Rita Mannella Giorgi.

Mostra di apertura a Tokyo presso l'Istituto Italiano di Cultura, 3 Luglio - 11 luglio 2015:

Saluto del Direttore Giorgio Amitrano

mostra "Dialoghi" presso l'Istituto Italiano di Cultura di Tokyo

gioielli in mostra all'Istituto Italiano di Cultura di Tokyo

 IIC Tokyo - Istituto Italiano di Cultura, progetto dell’architetto italiano Gae Aulenti (1927-2012)

 

 A seguire le altre sedi espositive in cui sarà itinerante la mostra:

Museo del gioiello di Kofu (YAMANASI) alla Residenza Statale Shiinoki nella prefettura di Ishikawa 19 – 28 settembre 2015

Yamanashi Jewellery Museum

 

Museo Storia naturale del Mediterraneo, Livorno 4-11 Giugno 2016

Museo di Storia Naturale del mediterraneo

Museo di Livorno

Presentazione mostra, Museo di Livorno

 

Fondazione Cominelli, Cisano di San Felice/B Salò (BS) 25 giugno- 24 luglio 2016

Fondazione Cominelli

 

Oratorio di S. Rocco, Padova 24 settembre – 5 novembre 2016

Oratorio di San Rocco

allestimento mostra Oratorio di San Rocco

da destra: Mirella Cisotto, Wanda Pellizzari rappresentante Comune Padova, Takako Komiya e la Prof.ssa Maria Rosa Franzin

Presidente JJDA, Takako Komiya

 

Museo del Bijou di Casalmaggiore, 26 novembre – 15 gennaio 2017

Museo del Bijou di Casalmaggiore

 

Autori AGC:
Francesca ANTONELLO, Adrean BLOOMARD, Roberta BERNABEI, Patrizia BONATI, Anna Maria CARDILLO, Luisa CHIANDOTTO, Corrado DE MEO, Clara DEL PAPA, Elisabetta DUPRE’, Flavia FENAROLI, Anna FORNARI, Rita MARCANGELO, Maria Rosa FRANZIN, Nicoletta FRIGERIO, Lucilla GIOVANNINETTI, Angelo LOMUSCIO, Chiara LUCATO, Gigi MARIANI, Simona MATERI, Marco MINELLI, Paola MIRAI, NALJ Jewels, Eliana NEGRONI, Margareta NIEL, Tania PALAZZI, Liana PATTIHIS, Alessandra PASINI, Roberta PAVONE, Marco PICCIALI, Alba POLENGHI LISCA, Daniela REPETTO, Stefano ROSSI, Chiara SCARPITTI, Sergio SPIVACH, Stefano SPIVACH, Claudia STEINER, Yoko TAKIRAI, Silvia VALENTI, Barbara UDERZO, Gabi VEIT, Caterina ZANCA.

Autori JJDA:
FUJIMOTO Nahoko, HATANAKA Noriko, HIRAKAWA Fumie, ITO Satomi, KASHIHARA Erina, KOBARI Keiko KOBAYAKAWA Mariko, KOJIMA Takashi, MATSUURA Mineri, MISHIMA Itto, NAKAHARA Eiko, NAKAJIMA Nagi, NARUMI Taeko, OSHIMA Yayoi, SATO Yoko, SHIGETA Emiko, SHIRAO Yumi, SUGA Mario, SUMA Fumie, TAGUCHI Fumiki, TAKAGI Chisa, TAKANAKA Harumi, TANEZAWA Setsuko, TSUBOI Keiko, UCHIDA Yoshiko, UNNO Eriko, WASHIMI Nobuko, YAMAZAKI Sumiko, YASUGI Mayumi, YUKI Makiko, HIEDA Makoto, HIRAKO Koichi, KITADA Michie, KOMIYA Takako, NAGAI Yutaka, NISHIWAKI Nobuko, SAWAMOTO Masako, YOSHIDA Yuko, MIZUNO Kaoluko, KIYOTA Tomoaki.

Il progetto DIALOGHI, oltre che alla realizzazione dei cataloghi, prevederà anche delle conferenze - sia in Giappone che in Italia - il cui tema “La cultura del territorio nel gioiello” porrà in evidenza l’analisi del gioiello in Italia / in Giappone con particolare riferimento al gioiello storico, alle tecniche, alla ricerca e allo sviluppo del gioiello contemporaneo, con interventi di esponenti della cultura orafa italiana e giapponese.


Patrocini per l’Italia dei Comuni delle altre sedi
Patrocinio per il Giappone Istituto di Cultura Italiano a Tokyo
Logo dell’Ambasciata Giapponese in Italia
Logo 150 anni di Collaborazione Giappone Italia

 

 

 

 

 

Venerdì, 30 Giugno 2023 06:57

È in arrivo AGCpunto.23 !

AGCpunto.23, la mostra/happening annuale dell'associazione sarà quest'anno ospitata per tutto il mese di Agosto a Guardiagrele, grazie al coordinamento di Roberta Pavone, socia AGC in Abruzzo.

L’evento avviene nel contesto del festival estivo della 53^ Mostra dell’artigianato artistico e l'inaugurazione di tutta la manifestazione è prevista per il 31/7 alle ore 18.

Il festival si svolge presso il Palazzo dell’Artigianato – Via Roma 28, dal 1 al 27 agosto.

Orari di apertura: 10.30-12.30 e 15.00- 22.00

 

AGCpunto.23 : sguardi femminili contemporanei.

L’incontro di presentazione di AGC, aperto al pubblico, si terrà il 1^ agosto alle ore 21 con un talk sui temi cari al nostro lavoro e in dialogo con il tema proposto quest'anno dall'organizzazione del festival che ruota intorno all'universo femminile.

Nel tardo pomeriggio del 1^ agosto e/o la mattina del 2 agosto, per chi potrà raggiungerci, pensiamo di organizzare un aperitivo di networking riservato ai soci (dettagli saranno inviati a breve a tutti i soci).

L’allestimento della mostra è a cura di Roberta Pavone, con il coordinamento di Eliana Negroni e il supporto di Chiara Scarpitti. Oltre alla presenza dei rappresentanti del comitato direttivo, Roberta Bernabei e Corrado De Meo, aspettiamo con entusiasmo la partecipazione di molti soci che hanno aderito all'iniziativa.

Vi aspettiamo a Guardiagrele,

Buona estate da AGC!

questa la lista degli autori di AGC in mostra: Sara Barbanti, Roberta Bernabei, Margherita Berselli, Maura Biamonti, Alice Biolo, Adrean Bloomard, Rosa Borredá, Emanuele Cannoletta, Natalia Cellini, Luisa Cesira Chiandotto, Jeemin Jamie Chung, Lluís Comín, Roberta Consalvo Sances, Corrado De Meo, Adriana Del Duca, Clara Del Papa, Fluxis Mariangela Murgia | Alberto Catalano, Maria Rosa Franzin, Nicoletta Frigerio, Stefano Fronza, Lucilla Giovanninetti, Mari Ishikawa, Yukiko Kakimoto, Ji Young Kim, Letizia Maggio, Rita Marcangelo, Gigi Mariani, Mineri Matsuura, Judy McCaig, Francesca Mo, GianCarlo Montebello, Kazumi Nagano, Eliana Negroni con Patrick Davison, Sogand Nobahar, Liana Pattihis, Roberta Pavone, Marco Picciali, Sara Progressi, Anna Retico, Carla Riccoboni, Stefano Rossi, Chiara Scarpitti, Sílvia Serra Albaladejo, Claudia Steiner, Yoko Takirai | Pietro Pellitteri, Pilar Viedma, Yiota Vogli, Babette Von Dohnanyi, Caterina Zanca, Caterina Zucchi.

a seguire alcune opere dei soci in mostra:

opera di Babette Von Dohnanyi

opera di Stefano Fronza

opera di Judy McCaig

opera di Mariangela Murgia

opera di Adriana Del Duca

opera di Mari Ishikawa

opera di Letizia Maggio

opera di Pilar Viedma

opera di Natalia Cellini

opera di Gigi Mariani

opera di Roberta Consalvo Sances

marcangelo rita

opera di Rita Marcangelo

opera di Giancarlo Montebello