Stefano Fronza

Italy

Da piccolo ero affascinato dall’atmosfera del laboratorio, dalle attrezzature orafe, dai gioielli che mio padre creava nella sua bottega. Dopo aver conseguito la Maturità in Arte Applicata - sezione Oreficeria - presso l’Istituto d’Arte di Trento, l’oreficeria è diventata per me principalmente un lavoro.
Da sempre nutro per disegno, musica, fotografia e arte nel suo complesso un interesse che ho coltivato in passato e continuo a coltivare oggigiorno sia per motivi di studio che per passione personale. Al lavoro da orafo accompagno studio e letture che m’hanno consentito di scoprire un mondo a me prima sconosciuto: l’oreficeria d’arte. Da quel momento ho voluto mettermi alla prova, iniziando anch’io a creare qualcosa di mio. Per mia fortuna sostenuto da chi credeva in me, fin da giovane ho avuto la possibilità di visitare importanti mostre e luoghi d’arte in Italia e all’Estero. E così, combinando il lavoro con gli studi intrapresi prima a Düsseldorf e poi a Salisburgo, ho avuto modo di fare la conoscenza di figure di gran rilievo nel mondo del gioiello contemporaneo.
Rientrato in Italia con un bel bagaglio di viaggi e di studi, ho ripreso l’attività da orafo, portando avanti il mio lavoro di ricerca sul gioiello contemporaneo. Con il passare degli anni per me il gioiello è diventato quello che è anche attualmente: l’occasione per trovare un momento da dedicare a me stesso, un momento per coltivare fantasia ed ingegno. Un lavoro? Certo che sì, ma, anche e soprattutto, una passione che mi spinge a sperimentare, a cercare nuovi modi per esprimermi e che mi stimola a tenermi costantemente aggiornato. Grazie ai riconoscimenti talvolta attribuiti alle mie opere, alle mostre ed agli appuntamenti di settore, ora ho più opportunità di viaggiare, incontrare nuove persone, conoscere nuovi mondi e realtà, rivedere luoghi e persone che già conoscevo. Tutto ciò con un unico filo conduttore: l’oreficeria d’arte contemporanea.

As a child I got enthralled by the atmosphere inside the workshop, the goldsmith's equipment, the jewels that my father created in his artisan shop. After I graduated in applied arts, specializing in goldsmithing at the High School of Arts of Trento, for me goldsmithing basically turned into a job.
Drawing, music, photography and art in general have always attracted an interest which I nurtured in the past and keep nurturing nowadays for both study and personal reasons. My work as goldsmith goes along with learning and reading, thanks to which I could discover a world that had been unknown to me before: goldsmithing art. From that very moment my will has been to try my hand at it and start creating something of my own. Having been lucky enough to be supported by whom believed in me, since the days of my youth I had the chance to visit important exhibitions and art venues in Italy and abroad. And so, combining work and the studies I undertook at first in Düsseldorf and later in Salzburg, I could get acquainted with prominent representatives of the world of contemporary jewels.
After coming back to Italy accompanied by a notable baggage of travels and studies, I resumed my activity as a goldsmith, carrying on my research work on contemporary jewels. With the passing of years, for me jewels have turned into what they are even now: the occasion to find a moment for myself, a moment when imagination and ingenuity get nurtured. Is this a job? Yes, of course, but, above all, it is a passion that prompts me to experiment, to search for new ways of expressing myself and that stimulates my will to be constantly up-to-date. Thanks to the accolades occasionally granted to my works, to exhibitions and meetups devoted to this field of art, I am now presented with more chances to travel, get acquainted with new people, learn about new worlds and realities, see known places and people once again. All this bound together by one and only thread: contemporary goldsmithing art.

 

 

 

 

la linea
orecchino singolo - foto dell’artista riprodotta con stampa Lambda su alluminio, Pvc, alluminio e argento 925/°° | 2017
orizzonti
orecchino singolo - foto dell’artista riprodotta con stampa Lambda su alluminio, Pvc, alluminio e argento 925/°° | 2017
la rinascita
spilla - foto dell'artista riprodotta su alluminio, Pvc, alluminio e titanio | 2017
l’onda
spilla - foto dell'artista riprodotta su alluminio, Pvc, alluminio e titanio | 2018
la riproduzione
spilla - foto dell'artista riprodotta con stampa Lambda su alluminio, Pvc e titanio | 2016
l’unione
spilla - foto dell'artista riprodotta su Dibond, alluminio, titanio e acciaio armonico | 2019
la bocca
spilla - foto dell'artista riprodotta su Dibond, alluminio, Pvc, titanio e acciaio armonico | 2019
presenza
spilla - foto dell'artista riprodotta su Dibond e alluminio, Pvc, titanio e acciaio armonico | 2019
la figura femminile
spilla - foto dell'artista riprodotta con stampa Lambda su alluminio, Pvc e titanio | 2016

 

 

Info

  • Nome: Stefano Fronza
  • Indirizzo: Piazza di Centa 11
  • Città: Trento
  • Nazione: Italia
  • E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Telefono: 3203315409